In provincia di Bolzano, l’architetto slovacco Pavol Mikolajcak ha progettato questa splendida villa semi-ipogea, ampliando una struttura preesistente a 1.100 metri d’altezza, pregevole esempio di architettura rurale del Sud Tirolo.
La struttura unisce le esigenze di moderne al rispetto delle tradizioni, proprio per non alterare il paesaggio immerso tra le Dolomiti il versante della montagna è stato scavato per ricavare nuovi spazi abitativi adiacenti alla vecchia casa e al fienile. La nuova area è su due livelli: uno adibito ad autorimessa e uno a casa.

materiali scelti graduano la transizione tra antico e nuovo: pietra naturale, acciaio, legno e cemento a vista, fino ad arrivare alla grande vetrata affacciata sulle Dolomiti e la Valle Isarco, incorniciata da una struttura in cemento a più facce.

La zona giorno è costituita da un ampio ambiente con la cucina a vista e il soggiorno. Mentre nella zona notte le due camere sono posizionate verso la vallata, i due bagni verso la montagna.

brera11