Il Palm Heights Hotel  si trova a Grand Cayman, la più grande delle tre isole che compongono le Cayman ai Caraibi, e cerca di assomigliare a una villa caraibica degli Anni ’70.

L’arredamento è caratterizzato dalla presenza di opere d’arte: un tappeto Sottsass a quadretti è appeso al muro, una serie di lampade da parete Uchiwa di Maurer accoglie in reception e sono presenti pezzi di Marcel Breuer, Pierre Chapo, Massimo e Lella Vignelli e l’architetto e designer italiano Mario Bellini.

Le 50 camere sono arredate in modo simile, con opere d’arte uniche e pezzi dei designer Pierre Paulin e Vladimir Kagan, degli architetti Gae Aulenti e Charles Rennie Mackintosh e del designer industriale e di gioielli olandese Gijs Bakker.

Le suite hanno i balconi che si affacciano sulla bellissima spiaggia privata di Palm Heights. Infine le due piscine coronano questo paradiso vintage del relax.

brera11